Il collaudatore della Ducati commenta così il record fatto registrare da Johann Zarco: “La Desmosedici può fare anche molto di più”. Merito non solo del motore, ma anche di una aerodinamica che, secondo Gigi Dall’Igna, gli altri faranno fatica ad imitare