Un post su Facebook, a chiusura di due mesi in cui il giovane Lorenzo non ha mai mancato di aggiornare tutti sulle condizioni di suo babbo. Fino alla tragica notizia di ieri e alle parole che, oggi, pur raccontando un dolore, non dimenticano la gratitudine