Falsato il confronto con marzo 2020, quando il lockdown fece crollare le vendite. Più interessante, invece, il +14,9% delle nuove immatricolazioni rispetto a marzo di due anni fa. Il primo trimestre è a +42%